Africaland • Leggi argomento - Taglio al plasma

Taglio al plasma

Tecniche e Consigli per Saldature MMA, MIG, TIG, Ossiacetileniche e Brasature

Messaggioil 02/06/2022, 15:56

Ciao a tutti.
Ieri ho visto nel volantino del Lidl che la prossima settimana c'è in vendita una tagliatrice al plasma, ovviamente ad un prezzo decisamente basso. Non vi chiedo come possa andare questo strumento nello specifico, anche perché non ho intenzione di acquistarlo, però in compenso mi ha fatto venire il voglino :mrgreen:
Voi lo utilizzate spesso per i vostri ciappini? In officina serve? Oppure è solo un più che non si usa mai?
Io ne usai uno 15 anni fa o più, che diedi una mano ad un saldatore a fare una struttura metallica, e gli facevo gli smussi...
Babbano
 
Messaggi: 2928
Iscritto il: 18/06/2012, 18:55
Località: Italia

Messaggioil 02/06/2022, 19:17

La usi spesso se sai usarla, ma per imparare devi usarla spesso :lol:

Io ce l'ho, ma non sono così preciso (pur usando righe e quant'altro), quindi per tagli un po' delicati alla fine uso il flex. Diciamo che se devi saldare sul taglio oppure non hai particolari esigenze di finitura, con il plasma fai molto più in fretta e i tagli vengono generalmente più dritti. Per contro se mentre fai il taglio, pieghi la torcia, vai un po' a scatti, scoreggi, ecc rischi di fare dei piccoli denti, che sono fastidiosi perchè per toglierli devi molare un po' (sopratutto su spessori importanti, mentre su lamiera sottile è più facile fare un bel taglio, perchè vai più veloce)....

In definitiva, se fai un bel taglio, la scoria si stacca bene, il taglio resta pulito e uniforme e basta una passata veloce di disco lamellare per avere un taglio perfetto. Se sbagli però magari ci fai un buco o dei dentini, complicati e lunghi da recuperare...

Però ho visto gente tagliare a mano libera e lasciare finiture che sembrano tagliate al laser..... è come sempre tutta una questione di pratica e manualità
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 1602
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 02/06/2022, 20:55

In pratica è come la saldatura ad elettrodo. Per fare un cordone guardabile devi sciogliere almeno un quintale di elettrodi prima di essere un saldatore al limite della decenza :mrgreen: figuriamoci "buono" :lol:
Però mi piace l'approccio, le cose semplici non danno gusto... Sarà :lol:
La prima volta che capito da un mio fornitore vedo che cos'ha da offrirmi, e valuto.
Ma si usa argon o aria compressa? Perché ho visto macchine di entrambi i tipi. Quella che usai io anni fa era attaccata ad una bombola, ma era ancora un periodo che non me ne fregava un caxxo e non ne ho idea con cosa fosse alimentata :mrgreen:


Più che altro, mi scoccia consumare scatole di dischetti quando faccio qualcosa, all'hilti ormai me ne mettono una scatola da 100 di default sul balcone tutte le volte che ci vado :mrgreen:
Babbano
 
Messaggi: 2928
Iscritto il: 18/06/2012, 18:55
Località: Italia

Messaggioil 02/06/2022, 21:45

Di norma, per l’acciaio normale, si usa aria compressa. Io per ora ho tagliato solo quello.
So che si usano anche azoto e argon a volte miscelati con idrogeno, ma non ho idea precisa delle applicazioni

Comunque è molto più facile che saldare ad elettrodo: con un po’ di mano già da subito puoi fare buoni tagli
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 1602
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/06/2022, 12:50

non ho mai lavorato col plasma. Un po' per i costi e per la scomodità, serve troppa attrezzatura e poichè divido attentamente i lavori industriali che dirigo sui tagli laser o simili rivolgendomi a professionisti dai lavori amatoriali ove ho trovato tre alternative al plasma:
uso una coppia di roditrici elettriche rispettivamente da max 4.0 mm e max 5.0 mm di spessore lamiera consentito
non fanno polveri e scorie nocive, non sporcano e tagliano lasciando una dentellatura che è anche apprezzabile per la saldatura, oppure si accompagnano di levigatura leggera sui bordi se serve
quella da 4mm esegue anche una buona raggiatura per lavorazioni all'interno della lamiera; e' necessario eseguire un foro di ingresso da poco piu' di 20mm e si inserisce il nasello del roditore e a mano si taglia il profilo curvilieo o lineare se si appoggia la base della testa ad un JIG con 2 morsetti. Quello che serve è solo una spruzzata di olio

oppure uso una sega circolare MAKITA cordless specifica per lamiera DCS553Z favolosa per i tagli dritti quando non si dispone della cesoia industriale per realizzare pannelli su misura
oppure la classica sega a nastro NEBES 101 modificata per tagli a mano libera con posizionamento lama "verticale" e pianetto orizzontale

l'impiego della smerigliatrice con disco da taglio viene ridotto ma mai eliminato.

Avendo rapporti continui con gli impianti di taglio acqua e laser tra la l'invio del mio disegno e il ritiro del materiale fornito e tagliato non supero mai i 3 o 4 gg
per questo sono convinto che non acquistero' mai un Plasma ;) Il taglio a laser professionale lascia sbigottiti per qualità e precisione, in pratica neanche serve toccare i pezzi dopo il taglio.

La scorsa settimana ho fatto tagliare una serie di piattelli in lamiera da 10mm per autocostruire un punzone casalingo per imbutiture
dopo allego le foto ... se le avessi fatte col plasma avrei dovuto lavorarci sopra col trapano per alesare i fori e con la levigatrice per pulire le bave e ripristinare la rotondità sulla circonferenza. Non credo che avrei risparmiato.

La cosa che mi manca in officina e che talvolta ho desiderato è una fiamma ossiacetilenica con lancia da taglio. La rispetto perchè non richiede ulteriore attrezzatura come un Plasma e ti permette veramente di tagliare lamiere sia in cantiere che in campagna. Arriva nei punti dove non riesci con altri utensili e nel caso di lamiere contorte ed usate che vuoi salvare ti permette il riciclo di parti che per un hobbista sono spesso molto costose.
Mi è successo di dover utilizzare la smerigliatrice per recuperare parti metalliche da veicoli o strutture e spesso non arrivavo mai bene nei punti difficili
primum vivere deinde philosophari
roberto
Avatar utente
 
Messaggi: 1627
Iscritto il: 25/09/2001, 20:44
Località: Roma
SOCIO AL


Torna a SALDATURA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti