Africaland • Leggi argomento - Difficoltà di avviamento

Difficoltà di avviamento

Tutto sul FreeLander

Messaggioil 04/08/2017, 17:19

Buongiorno a tutti!
sono un felice possessore di frillo td4 '04 dall'ottobre scorso e ho nuovamente bisogno di voi per qualche consiglio.
Ho già effettuato una veloce ricerca nel forum riguardo al mio problema ma mi sono confuso ulteriormente le idee per cui non me ne vogliate se apro questa nuova discussione...
Veniamo al dunque il frillo va alla grande alla faccia dei suoi 12 anni e dei suoi 180000km ma da qualche tempo ha cominciato a farmi uno scherzetto: sempre più frequentemente ma non sistematicamente, con motore fermo da qualche ora (non necessariamente freddo viste le attuali temperature) non vuole partire.
Mi spiego meglio: parte al quarto di giro, borbotta due o tre colpi e si spegne. In seguito per avviarlo bisogna insistere molto e giocare col gas, è sempre partito ma con fumate pazzesche e forte odore di nafta incombusta.

Personalmente credo che i possibili sospetti siano 3:candelette,pompa di bassa e sensore/i temperatura motore.

Direi che date le attuali temperature le candelette potrebbero essere scartate ( anche se non accendendosi la loro spia potrebbero esserlo indirettamente)
La pompa di bassa ho letto di effetti simili ma io credo e correggetemi se mi sbaglio, che se la pompa non pompa- no gasolio no fumo.
E per ultimo il sensore temperatura motore che secondo me è il sospetto n°1: controlla indirettamente l'eventuale accensione delle candelette, la durata del loro funzionamento e il rapporto aria carburante immesso nel motore in funzione della sua temperatura giusto???

Ora, a patto che le mie deduzioni siano corrette, dove trovo nel vano motore questo sensore? vi sono particolari accorgimenti da tenere per la sua sostituzione? Ogni suggerimento è il benvenuto!!

Sarebbe tanto semplice essere in grado di andare dal meccanico ma la meccanica è una mia grande passione e ci tengo molto a tentare di risolvere da solo questi problemi...le mie auto hanno visto il meccanico solo quando è stato il carroattrezzi a portarcele ;) ;)
Jeremy
Avatar utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/11/2016, 12:05
Località: valle varaita (cn)

Messaggioil 05/08/2017, 9:05

Le candelette non possono essere ora non é il loro "habitat" si accendono se non ricordo male dai 5 gradi, dovresti controllare il cablaggio iniettori se c'è traccia di ossido, sensore rail di solito quando va male si sente "battere" l'iniettore, il sensore dell'albero a camme se non ricordo male sul forum c'era qualcuno che aveva più o meno il tuo problema e in fine l'iniettori nel caso a caldo va in corto qualche solenoide. Penso che tu abbia già controllato che non ci sia un consumo di refrigerante.
Praticof
Avatar utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 03/05/2017, 14:18
Località: Salento

Messaggioil 05/08/2017, 19:07

:shock: oddio innanzi tutto grazie per la risposta! A dire il vero all'ultimo cambio olio filtri ecc ho notato un il liquido al minimo rabbocco al max e ora dopo un paio di mila km si è assestato un millimetro sotto la linea del max... Io ho pensato a qualche micro perdita e non ci ho dato importanza. In quale modo potrebbero essere collegate le cose a tuo parere? Che ora tengo d occhio!
Jeremy
Avatar utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/11/2016, 12:05
Località: valle varaita (cn)

Messaggioil 05/08/2017, 19:30

Dopo 30 40k chilometri che il refrigerante scenda non è un problema può essere come dici una micro perdita anch'io l'ho aggiunto, controlla i cablaggi dei vari sensori inizia da quello dell'albero a camme descritto qui viewtopic.php?f=12&t=103510
Praticof
Avatar utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 03/05/2017, 14:18
Località: Salento

Messaggioil 05/08/2017, 22:57

Grazie mille per la dritta vedrò di verificare, però dai sintomi descritti nel link che mi hai messo i problemi non sono gli stessi, la mia non ha mai avuto problemi a caldo. In sintesi è a freddo di tanto in tanto tipo che la mattina primo colpo parte, poi vado al lavoro e sta lì 9/10 ore e mi fa lo scherzo e poi tutto ok fino al giorno seguente o quello dopo ancora.
Devo essermi spiegato male dicendo :" non necessariamente freddo" intendendo fermo da tempo ma non da giustificare l intervento Delle candelette, proprio per escluderle dalla ricerca.
Jeremy
Avatar utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/11/2016, 12:05
Località: valle varaita (cn)

Messaggioil 06/08/2017, 0:01

Potrebbe essere la pompa di bassa pressione, ogni volta che sali in auto accendi il quadro per sentire se ronza e come ronza la pompa prima di avviare così da poter escludere un altro indiziato.
Praticof
Avatar utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 03/05/2017, 14:18
Località: Salento

Messaggioil 11/08/2017, 20:55

la pompa quando ci ho fatto caso ha sempre ronzato bene... difficile starci attenti ogni volta ma ci proverò.
Ma tanto per capire no, nel mio caso la pompa in base a cosa funzionerebbe da caldo e non da freddo?
in genere fino ad ora gli inconvenienti di questo tipo che ho riscontrato su auto e moto varie si presentavano sempre in modo schematico, cioè a prescindere da quale fosse il problema pensandoci bene ogni tipo di difetto si presentava in una determinata condizione quindi la diagnosi mi risultava più semplice ora invece sembra fare scherzi così random.
l'unica cosa che ho notato è che se lo fa è a motore freddo cioè fermo da almeno 8-10 ore e che una mattina che in seguito a temporali la temperatura era scesa intorno ai 12° e la spia delle candelette si è accesa per uno o due secondi max il motore è partito senza la minima esitazione però spesso anche con 20 senza candelette meno prontamente ma parte. per questo ho pensato al sensore temperatura....
Jeremy
Avatar utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/11/2016, 12:05
Località: valle varaita (cn)


Torna a FREELANDER

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite