Africaland • Leggi argomento - LOI & il CONSIGLIO FEDERALE sfiduciati dall'ASI

LOI & il CONSIGLIO FEDERALE sfiduciati dall'ASI

Iscrizione all' A.S.I.

Messaggioil 09/10/2017, 21:40

God save the Queen
RangeRange
Avatar utente
 
Messaggi: 1216
Iscritto il: 18/10/2010, 13:45
Località: Padova

Messaggioil 10/10/2017, 7:47

a gennaio si vota...
cilio
Avatar utente
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 13/11/2011, 21:23
Località: reggio calabria

Messaggioil 10/10/2017, 8:15

Spero solo che il prossimo presidente sia più combattivo per il bollo delle auto ventennali.
Land Rover,,,,se li conosci non li eviti.
salvojeep
Avatar utente
 
Messaggi: 1814
Iscritto il: 06/03/2006, 22:59
Località: Augusta (SR)

Messaggioil 10/10/2017, 8:59

Beh, che un veicolo ventennale possa avere interesse storico mi pare eccessivo...tra 4 anni anche il Cetriobolide avrà vent'anni, sarà vecchiotto ma non storico, suvvia...
Se poi consideri che il tutto serve solo a pagare meno di bollo e di assicurazione, e magari anche a circolare nei centri storici inquinando a man bassa, per un veicolo di impiego quotidiano... :roll:
Si fa presto a capire: chi ha un VERO veicolo storico non se lo sogna nemmeno di andarci in giro in città, rischiando tamponamenti, rigature nei parcheggi ecc. ecc.
20 anni fa la Bianchina spider di mia sorella fu pesantemente danneggiata da un incidente in città: ripararla fu un incubo, per trovare i fregi, i fanalini e le modanature andate distrutte; aggiungi l'assicurazione di controparte, che sosteneva che il costo delle riparazioni eccedeva il valore del veicolo e non ne voleva sapere di pagare il costo effettivo del ripristino (per fortuna proprio in quel periodo La Manovella fece un articolo sulla Bianchina spider, da cui risultava che un esemplare in ottime condizioni poteva valere diversi milioni di lire, e capirono che non era il caso di insistere).
Silvio Defender 110" SW Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 11596
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma

Messaggioil 10/10/2017, 9:10

Silvio ha scritto:aggiungi l'assicurazione di controparte, che sosteneva che il costo delle riparazioni eccedeva il valore del veicolo e non ne voleva sapere di pagare il costo effettivo del ripristino (per fortuna proprio in quel periodo La Manovella fece un articolo sulla Bianchina spider, da cui risultava che un esemplare in ottime condizioni poteva valere diversi milioni di lire, e capirono che non era il caso di insistere).


invece a me andò male col mio duetto....mi diedero un tirone di borsa, come si usa dire da queste parti, proprio per il motivo da te descritto...l'incazzatura fu tanta.
F
Molto prima di scorgere George vidi la nostra Land Rover..

“ma ora mi sentii profondamente commossa, nel vederla lì, davanti a me, con tutti i graffi e le ammaccature che Elsa le aveva lasciato.....”
nippur
Avatar utente
 
Messaggi: 4734
Iscritto il: 03/04/2012, 7:23
Località: Parma/Oristano

Messaggioil 10/10/2017, 9:18

Andrebbe fatta la famosa lista chiusa che include i veicoli di età compresa tra i 20 ed i 30 anni di vero interesse storico, non si può certo dire che tutti i veicoli con più di 20 anni lo siano, basta pensare a Punto, Polo, Clio, e tante altre berline di piccola e media cilindrata...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 19648
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa

Messaggioil 10/10/2017, 10:28

nippur ha scritto:
Silvio ha scritto:aggiungi l'assicurazione di controparte, che sosteneva che il costo delle riparazioni eccedeva il valore del veicolo e non ne voleva sapere di pagare il costo effettivo del ripristino (per fortuna proprio in quel periodo La Manovella fece un articolo sulla Bianchina spider, da cui risultava che un esemplare in ottime condizioni poteva valere diversi milioni di lire, e capirono che non era il caso di insistere).


invece a me andò male col mio duetto....mi diedero un tirone di borsa, come si usa dire da queste parti, proprio per il motivo da te descritto...l'incazzatura fu tanta.
F


..mi dispiace...noi mostrammo l'articolo della Manovella e gli dicemmo chiaro e tondo che saremmo piuttosto andati in Tribunale, e si sarebbe visto...
Pagarono.
Ma al di là di questo, mio padre girò come un pazzo per tutti i ricambisti di Roma, quelli vecchi, a caccia dei "pezzetti": meccanicamente la Bianchina spider è quasi del tutto identica alla 500, ma la carrozzeria è ovviamente tutta diversa, anche dal resto delle Bianchine. Una volta sistemata, fu naturale decidere che non avrebbe mai più visto le strade di Roma. ;)
Silvio Defender 110" SW Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 11596
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma

Messaggioil 10/10/2017, 10:47

sulla questione di usarla o non, sono parzialmente d'accordo
il piacere di possedere un veicolo storico è anche quello di usarla, senza abusarne, ma usarla.
appena posso, a rotazione le uso tutte, in città come per alcuni viaggi.
sono cosciente che oggi il mondo è pieno di imbecilli, ne ho avuta la prova venerdì sera, tamponato con la MINI e tamponatore scappato......ma avere le vetture e non usarle, allora forse avrebbe più logica possedere orologi, tappeti, quadri e quant'altro, non hanno costi di manutenzione, assicurazione, bollo e non sono tracciabili.
per le assicurazioni, come Silvio, negli anni 90, in autostrada, un autotreno mi aveva centrato la Daimler, procurandomi 36.000.000 di lire di danni
ragione piena come da verbale della Polstrada, assicurazione di parte aveva offerto 15.000.000 di lire in quanto veicolo "vecchio"
pratica al mio legale, con la clausola, recupero dei 36.000.000 e tutta l'eccedenza come suo utile.
a dodici mesi di distanza, alle porte dell'udienza in tribunale, ho firmato alla SAI di Torino una quietanza a saldo di 40.000.000
tutto supportato da documentazione idonea.
chiaramente hanno preteso il rottame, ma senza volerlo demolire o trapassare. al mio rifiuto, hanno discusso per sei mesi, dopodiché accettato di trapassare la vettura, il mio meccanico gli ha chiesto, come costo di deposito dalla data di quietanza al giorno del ritiro, mi sembra 3.600.000 di lire
la vettura non l'hanno ritirata e il mio meccanico, al quale l'ho regalata, in dieci anni l'ha completamente restaurata
in questo caso l'assicurazione mi ha pagato tutto
MaurizioSWO862
PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 3402
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham

Messaggioil 10/10/2017, 11:05

...non dico di non usarla, ma di non usarla arRoma... :mrgreen: :mrgreen:
Silvio Defender 110" SW Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 11596
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma

Messaggioil 10/10/2017, 12:14

Silvio ha scritto: l'assicurazione di controparte, che sosteneva che il costo delle riparazioni eccedeva il valore del veicolo e non ne voleva sapere di pagare il costo effettivo del ripristino



Ciao Silvio.

Mi spiegheresti cortesemente questa cosa?

Un assicurazione può esimersi dal pagare i danni causati dal suo clienti se i danni eccedono il valore dell'auto?

E' legale?

Chi determina il valore dell'auto? quattro ruote per caso?
Hai problemi con qualche utente?
Vuoi umiliarlo pubblicamente?
Bene!

Sfidalo nell'arena del "fight club by africaland"

http://www.africaland.it/forum/viewtopic.php?f=19&t=104195
francesco76
 
Messaggi: 3099
Iscritto il: 16/08/2013, 14:03
Località: Corato (BA)

Messaggioil 10/10/2017, 13:54

francesco

è quello che ho scritto. il valore del danno, a loro dire, superava il valore del veicolo e non volevano pagare
non so quanto sia legale, ma con un buon avvocato e tempo, mi avevano liquidato tutto

avevo sottovalutato il traffico a Roma, ma a Milano non siamo messi meglio
comunque sono sceso a Roma con la Daimler, aprile 2016, e non ho avuto grossi problemi
MaurizioSWO862
PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 3402
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham

Messaggioil 10/10/2017, 15:04

Normalmente le assicurazioni non pagano danni che superino il valore del veicolo, praticamente ti pagano il valore del mezzo usato e ti aggiungono il costo della voltura in modo che tu te ne possa comprare uno identico nelle medesime condizioni, questo avviene sempre se il veicolo sinistrato è irrecuperabile e viene rottamato, ma se lo fai riparare e torna nelle medesime condizioni di prima, che devi poter documentare, allora è abbastanza facile farsi pagare integralmente la riparazione, in particolare se il veicolo è storico. Certo se prima del sinistro era un rottame e te lo fai rimettere a nuovo dopo un tamponamento, l' assicurazione non ti paga il restauro completo...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 19648
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa

Messaggioil 10/10/2017, 18:16

Il risarcimento del danno (in generale, non solo il danno ad un veicolo) può avvenire "in forma specifica" o "per equivalente".
Nel primo caso, ottieni ciò che avevi prima del danno, nel secondo caso ottieni una somma di denaro appunto equivalente alla perdita.
Applicato ai veicoli, la riparazione è un risarcimento in forma specifica, il pagamento del controvalore del veicolo il risarcimento per equivalente.
Se il veicolo vale 1.000 euro, e ripararlo ne costa 5.000, l'assicurazione dice: il tuo danno è pari a 1.000 e io 1.000 ti do. Coi 1.000 che ti do puoi ricomprare un veicolo di pari caratteristiche a quello che avevi, dunque nulla da lamentare.
Lo stesso codice civile prevede che il risarcimento in forma specifica, pur essendo un diritto del danneggiato, è escluso quando sia eccessivamente oneroso per il danneggiante.
Chiaro che per un veicolo storico il valore cambia (nel nostro caso una Bianchina spider NON è una comune Fiat 500, anche se meccanicamente uguali), e cambia anche la "meritevolezza" dell'interesse del danneggiato ad avere lo stesso veicolo riparato: anche perché potrebbe essere molto difficile reperirne uno uguale in sostituzione.
Silvio Defender 110" SW Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 11596
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma

Messaggioil 10/10/2017, 20:53

Corretto
Avevo accettato che l'assicurazione mi trovasse una vettura uguale, nelle stesse condizioni della mia.
Questo e' stato uno dei motivi per cui hanno pagato il ripristino del danno, non trovandone una
Ricordo che avevo anche una perizia che attestava le condzioni ed il valore del bene, che e' consigliabile avere per un bene di un certo valore
MaurizioSWO862
PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 3402
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham

Messaggioil 10/10/2017, 21:30

Silvio ha scritto:Il risarcimento del danno (in generale, non solo il danno ad un veicolo) può avvenire "in forma specifica" o "per equivalente".
Nel primo caso, ottieni ciò che avevi prima del danno, nel secondo caso ottieni una somma di denaro appunto equivalente alla perdita.
Applicato ai veicoli, la riparazione è un risarcimento in forma specifica, il pagamento del controvalore del veicolo il risarcimento per equivalente.
Se il veicolo vale 1.000 euro, e ripararlo ne costa 5.000, l'assicurazione dice: il tuo danno è pari a 1.000 e io 1.000 ti do. Coi 1.000 che ti do puoi ricomprare un veicolo di pari caratteristiche a quello che avevi, dunque nulla da lamentare.
Lo stesso codice civile prevede che il risarcimento in forma specifica, pur essendo un diritto del danneggiato, è escluso quando sia eccessivamente oneroso per il danneggiante.
Chiaro che per un veicolo storico il valore cambia (nel nostro caso una Bianchina spider NON è una comune Fiat 500, anche se meccanicamente uguali), e cambia anche la "meritevolezza" dell'interesse del danneggiato ad avere lo stesso veicolo riparato: anche perché potrebbe essere molto difficile reperirne uno uguale in sostituzione.

mi dicevano che le "assicurazioni auto storica" si differenziassero dalla rca classica-non storica- proprio perché riconoscono il valore storico del veicolo ovvero maggiore di un pari veicolo non riconosciuto ovvero certificato...
cordialmente mauro "se non te ghe ve in aderensa, te ghe va co' ignoransa"
fntmra
Avatar utente
 
Messaggi: 7600
Iscritto il: 04/03/2003, 18:36

Messaggioil 10/10/2017, 21:47

seguo con molto interesse....



ciao Roberto
e buon per me se al fin della vita mia intera potrò meritare un sasso con su scritto "non cambiò bandiera !"
EX... GFV4x4
AMICO DEI DISERTORI
robertot
Avatar utente
 
Messaggi: 2081
Iscritto il: 03/02/2010, 17:57
Località: verona
SOCIO AL

Messaggioil 11/10/2017, 12:28

Maurizio, Roby, silvio.

Grazie per il chiarimento.
Hai problemi con qualche utente?
Vuoi umiliarlo pubblicamente?
Bene!

Sfidalo nell'arena del "fight club by africaland"

http://www.africaland.it/forum/viewtopic.php?f=19&t=104195
francesco76
 
Messaggi: 3099
Iscritto il: 16/08/2013, 14:03
Località: Corato (BA)

Messaggioil 11/10/2017, 12:33

fntmra ha scritto:mi dicevano che le "assicurazioni auto storica" si differenziassero dalla rca classica-non storica- proprio perché riconoscono il valore storico del veicolo ovvero maggiore di un pari veicolo non riconosciuto ovvero certificato...


Se fai una polizza "normale", solo RCA, cioè che ti copre la responsabilità per i danno da te causati a terzi, il valore del veicolo coperto da assicurazione non ha alcuna rilevanza. Ha rilevanza il fatto che, essendo storico, si presume circoli solo in occasioni e con modalità particolari, tali da rendere assai basso il rischio di incidenti: da qui, il basso premio assicurativo; da qui, la problematica degli "abusi", cioè dei veicoli più o meno storici utilizzati come mezzo di trasporto quotidiano.
Silvio Defender 110" SW Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 11596
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma

Messaggioil 12/10/2017, 0:24

Silvio ha scritto:
fntmra ha scritto:mi dicevano che le "assicurazioni auto storica" si differenziassero dalla rca classica-non storica- proprio perché riconoscono il valore storico del veicolo ovvero maggiore di un pari veicolo non riconosciuto ovvero certificato...


Se fai una polizza "normale", solo RCA, cioè che ti copre la responsabilità per i danno da te causati a terzi, il valore del veicolo coperto da assicurazione non ha alcuna rilevanza. Ha rilevanza il fatto che, essendo storico, si presume circoli solo in occasioni e con modalità particolari, tali da rendere assai basso il rischio di incidenti: da qui, il basso premio assicurativo; da qui, la problematica degli "abusi", cioè dei veicoli più o meno storici utilizzati come mezzo di trasporto quotidiano.

io chiesi alla sara (da quando l'aci decise di combattere il monopolio asi) chi, come e quando potesse circolare l'auto presente nei loro elenchi e assicurata con polizza storica e mi dissero che non c'era alcuna limitazione, ergo il rischio si basa su un'ipotesi di scarso utilizzo. da quando c'è l'indennizzo diretto, in caso di sinistro con ragione è la propria assicurazione che ti rimborsa e quindi di tende a pagare il meno possibile e qui è bene che venga riconosciuto il valore storico del veicolo.
mai ot fu più utile...
cordialmente mauro "se non te ghe ve in aderensa, te ghe va co' ignoransa"
fntmra
Avatar utente
 
Messaggi: 7600
Iscritto il: 04/03/2003, 18:36

Messaggioil 12/10/2017, 11:11

OFF TOPIC

a parte che come al solito si è finiti ampiamente fuori argomento :D :D :D

l'unico sistema per cautelarsi in caso di incidente (....MA HA UN COSTO) e va fatto prima dell'evento

è FAR FARE UNA PERIZIA ASSICURATIVA da un perito abilitato, che certifichi il reale VALORE dell'AUTO

a quel punto si è in una BOTTE di FERRO e inattaccabili
God save the Queen
RangeRange
Avatar utente
 
Messaggi: 1216
Iscritto il: 18/10/2010, 13:45
Località: Padova

Prossimo

Torna a VEICOLI STORICI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite