Africaland • Leggi argomento - Impianto doppia batteria su defender 110 td4 07 by Fungo

Impianto doppia batteria su defender 110 td4 07 by Fungo

Batterie, Autoradio, Alternatore, Circuiti elettronici, Centraline

Messaggioil 12/10/2017, 7:30

Vano batterie ultimato! :D
In realtà mancano 2 cavi da 35mmq per i servizi secondari (inverter, compressore, fari) ma sto aspettando il sotto-cubby.
Fungo aveva usato vetronite, io ho trovato bachelite...
Un dramma tagliarla col cutter tanto che stavo desistendo dall'idea di isolare il fondo in legno... poi ho scoperto che il seghetto alternativo è la morte sua! :mrgreen:
Nella foto qui sotto si vede che ho tagliato anche quella per coprire la base di appoggio delle batterie. In realtà, alla fine, non l'ho messa e ho isolato solo le due zone che fanno da supporto alle derivazioni e ai porta fusibili.

Immagine

Immagine

Immagine


Qui ho dovuto fresare un po' per incassare i dadi che tengono i porta-fusibili e il polo dei negativi.
Le viti autofilettanti alla lunga, dopo alcuni fissa-allenta, cominciavano a mangiare la sede.

Immagine

Immagine


Questa la vista finale da sopra: fino all'ultimo credevo di dover ritagliare delle finestre sul coperchio perchè i copri-morsetti della batteria n°1 sporgevano di una decina di mm..
Fortunatamente ho scoperto che sostituendo la guarnizione con una leggermente più alta e perdendo un munito in più per chiudere il coperchio riesco a chiudere il tutto! :D

Immagine
And90Climb
Avatar utente
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 21/04/2012, 20:52
Località: Breganze (VI)

Messaggioil 26/10/2017, 22:08

...alla fine ho optato per la soluzione " grezza " ma efficace seguendo il consiglio di Orso ... ma anche , parte , del forum ;) , per dire che l'impianto doppia batteria che ho configurato ha due batterie in parallelo fisso di diversa capacità ed uno stacca manuale sulla servizi !... quindi niente arzigogoli , perfetti sì e funzionanti sicuro , ma per me fuori portata pratica e concettuale : da diversi mesi ad ora nessun problema , sperem !
adesso visto che la seconda batteria è praticamente " irraggiungibile " e lo stacca è nel vano motore usato solo quando uso il webasto , avrei l'esigenza , sfizio forse... di un voltometro digitale
( di preferenza ) ma anche due per la lettura dello stato delle suddette .
domanda : senza staccare è possibile leggere autonomamente e indipendentemente da abitacolo ( con un commutatore , o due , uno o due interruttori , insomma qualcosa di semplice da montare in plancia ) a seconda uno o due strumenti ? ...
per me l'ideale : uno strumento ( questioni di spazio ) con commutatore credo , 1/0/2 , orbene , quale schema ?
a voi esperti e grazie ancora

M
vander
 
Messaggi: 359
Iscritto il: 07/04/2012, 13:32
Località: Roma

Messaggioil 31/10/2017, 7:43

vander ha scritto:domanda : senza staccare è possibile leggere autonomamente e indipendentemente ...

No, se non stacchi non puoi fare letture di tensione indipendenti, leggerai sempre lo stesso valore dappertutto.
La soluzione dello staccabatterie nel vano motore è il massimo della scomodità.
Per leggere da abitacolo la tensione ai capi delle due batterie, devi portare dentro 3 fili di piccola sezione, uno collegato alla massa comune e gli altri due ai poli positivi delle batterie. Poi metti un deviatore a zero centrale. Il "meno" del voltmetro lo colleghi al filo che arriva dalla massa, e il "più" del voltmetro al morsetto comune del deviatore. Agli altri due morsetti del deviatore colleghi i due fili che arrivano dai poli positivi delle batterie. Col deviatore in posizione 0 il voltmetro sarà spento, mentre col deviatore in posizione 1 o 2 leggerai la tensione sulla batteria 1 o sulla batteria 2. Ma devi assolutamente staccare perché se le batterie sono in parallelo i due poli positivi sono equipotenziali.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 03/11/2017, 12:48

grazie Orso per il tuo intervento che ... aspettavo , apprezzo un tuo parere apparentemente " burbero " ma dal contenuto secco e preciso come al solito ...
immaginavo una cosa del genere e lo schema me lo ero già prefigurato come il tuo , ma forse speravo che nei meandri dei circuiti e fili , mondo a me ignoto , qualcosa si potesse fare ... optando per la soluzione " grezza " ho seguito il consiglio di evitare aggeggi , anche in parte , elettronici ( vedi teleruttore ) che potessero complicare l'accrocchio , ma per avvenuta " esigenza " di montare un voltometro mi sono accorto che , un teleruttore comandato da un filo in cabina mi eviterebbe di aprire , di rado in verità , il cofano ...
vander
 
Messaggi: 359
Iscritto il: 07/04/2012, 13:32
Località: Roma

Messaggioil 03/11/2017, 17:55

Vedo dal profilo che hai un Terrano. Non conosco il mezzo, ma è tanto un casino portare 2 cavi di grossa sezione in cabina e mettere lo staccbatterie lì?
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 03/11/2017, 18:35

Forse si e forse anche no... ma , alla fine , credo di non avere lo spazio a sufficienza e così insieme all'elettrauto ho deciso per il cofano ... sai tutto l'insieme del cruscotto/plancia del terrano è più macchina e lo spazio è scarso , ma pensi che un teleruttore con un " filino " da cabina sia proprio così improponibile ?
vander
 
Messaggi: 359
Iscritto il: 07/04/2012, 13:32
Località: Roma

Messaggioil 06/11/2017, 9:14

Non è improponibile, è solo una complicazione in più che potrebbe guastarsi, mentre se non c'è non si guasterà mai. :D
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 06/11/2017, 11:56

...appunto ... ;)
vander
 
Messaggi: 359
Iscritto il: 07/04/2012, 13:32
Località: Roma

Messaggioil 07/12/2017, 14:27

Ciao a tutti
In questi giorni un po' freschini (-5) la batteria del mio 110 peraltro quella originale di 9 anni fa è un po' meno pronta del solito. Niente di che sia chiaro... ma fa un po' più fatica di quando fuori ci sono 5 gradi +.
Che dite è meglio cambiarla? Questa la potrei eventualmente tenere come seconda batteria per i servizi durante i viaggi? Frigo, doccetta ecc??
Grazie. Ciao

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
Tratorin
Avatar utente
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 01/04/2010, 9:24

Precedente

Torna a IMPIANTO ELETTRICO & ELETTRONICA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti