Africaland • Leggi argomento - olio contraffatto e rasamenti riduttore Puma 2.2

olio contraffatto e rasamenti riduttore Puma 2.2

Cambio, Riduttore, Overdrive, Differenziale, Crociere, Alberi, Semiassi, Giunti Omocinetici

Messaggioil 15/01/2020, 7:40

Ho avuto un problema al ritorno dal raduno del registro a Gressoney (grazie ancota Paolo), problema rimasto misterioso, o almeno l'individuazione e la risoluzione non mi hanno convinto troppo.
Il suddetto problema era che partendo,all'inizio solo da freddo, faceva un rumore di "srtisciamento" per qualche 20 cm. di avanzamento, poi spariva: sull'autostrada, al ritorno dal raduno dopo una sosta all'autogrill il rumore era così forte da non sembrare sensato proseguire.
Carroatrezzi. Due giorni dopo arriva a Milano, la scendo dal Carroatrezzi e nessun rumore, lasciata dal meccanico che ha riscontrato i dadi lenti dell'albero ant lato pera. Tornata a casa registro il freno a mano e mi accorgono che le ganasce presentano delle irregolarità registro "largo" il freno e tutto torna a posto.
Poi, per eccesso di scrupolo scarico l'olio del riduttore e l'olio(che avevo messo nuovo 5000 km prima Castrol gear 300 gl4/5) era di uno strano colore e puzzava diverso, non del solito 80/90, controllando meglio l'olio presentava al suo interno come dei micro "brillantini color oro'.
Sostituisco l'olio con un Castrol gear 300 gl4 e rimango dubbioso.
Uso la macchina poco e si avvicinava il viaggio con una auto a noleggio, e il Defender passa un poco in secondo piano, quando in autostrada sento un rumore come se con la ruota post fossi passato su dei tubi innocenti, rumori e , forse ma sono stato preso alla sprovvista, sobbalzi, il tutto dura due o tre secondi.
Mi fermo, controllo sotto, ruote, quello che posso tutto a posto. Finisco di fare quello che devo, riporta l'auto a casa e pochi giorni dopo parto in aereo.
Adesso i quesiti:
olio riduttore contaminato =rasamenti da rifare?
è credibile che le ganasce del freno a mano possano strisciare?
il rumore e forse i sobbalzi potrebbero essere dovuti ad un dente della corona del differenziale posteriore rotto?
Ipotesi consigli e quant'altro sono ben accetti e miscuso per la lunghezza del post.
Tanbruk
Il futuro dell'Africa è nero.
tanbruk
Avatar utente
 
Messaggi: 1546
Iscritto il: 24/03/2004, 22:59
Località: Milano

Messaggioil 21/01/2020, 22:02

tanbruk ha scritto:H
.... scarico l'olio del riduttore e l'olio(che avevo messo nuovo 5000 km prima Castrol gear 300 gl4/5) era di uno strano colore e puzzava diverso, non del solito 80/90, controllando meglio l'olio presentava al suo interno come dei micro "brillantini color oro'.

Quei "brillantini colore oro" sono la prova che qualcosa di ottone è stato "trittato" 8-).
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 5490
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 22/01/2020, 8:46

Ciao
-Oro nell’ olio = rasamenti o forcelle consumate
-Il saltellare posteriore non può essere la CC, avresti già tritato è sentito molti altri rumori .
- castrol ha avuto parecchie noie con oli finti e contraffatti venduti online. il gear 300 rimane uno dei migliori oli per lt230. Non può dare assolutamente problemi (sempre se è vero)
- le ganasce possono toccare il tamburo se regolate male o se qualche molla è ”saltata”.
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 22/01/2020, 8:51

No aspetta gear300 è motul! Io parlo del gear300 motul non castrol
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 22/01/2020, 9:12

Motul Gear 300 è motul appunto e non castrol, e poi non è 80w90 ma 75 w 90, ma non è questo il problema, come dice Marcello c’è qualcosa di consumato al riduttore, ricordo che era anche stato detto tempo fa che il precario sui puma era maggiore e tendeva a consumare i rasamenti ( i miei a 130 mila km erano finiti, ne erano rimasti solo due fini come carta velina)
Non vorrei dire delle cagate, comunque secondo me bisogna aprire il riduttore :?
“sono quei metri in cui ti penti di non aver vissuto da buon cristiano”

Nemino sempre nel mio cuore....ciao mio piccolo amico.
nippur
Avatar utente
 
Messaggi: 6263
Iscritto il: 03/04/2012, 7:23
Località: Parma/Oristano

Messaggioil 22/01/2020, 11:36

Avere ragione, non Castrol ma Motul
Domani porto la macchina al lago (se ci arriva) e inizio a guardare molto bene il sotto dell'auto e a vedere se c'è qualcosa di molle poi pensavo di cambiare il differenziale post con uno con il blocco.
Per il riduttore....se riesco a smontarlo, ma ho paura che sia maledettamente pesante e non ho ne ponte ne buca
Tanbruk
Il futuro dell'Africa è nero.
tanbruk
Avatar utente
 
Messaggi: 1546
Iscritto il: 24/03/2004, 22:59
Località: Milano

Messaggioil 22/01/2020, 13:30

Il riduttore LT230, senza tamburo del freno a mano, pesa circa 45kg.
Non è poco ma si smonta senza troppi problemi anche solo con crick e cavalletti (buoni)
Immagine
Zappi
Avatar utente
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 09/08/2014, 15:41
Località: Torino o da qualche parte sulle alpi
SOCIO AL

Messaggioil 22/01/2020, 14:04

Non è la prima volta che sento di rasamenti del riduttore consumati in modo anomalo rispetto ai km percorsi.

Ma secondo voi la qualità dei componenti montati dalla casa madre è rimasta la stessa di 30 anni fa?
Non mi meraviglierei che risparmiassero sui materiali e sui trattamenti.

Ho venduto il Disco 1 che aveva quasi 400.000 km, aveva differenziali originali, semiassi originali, semisfere originali, omocinetici originali, e di viaggi impegnativi ne ho fatti.
Con il defender ho già dovuto sostituire tutto intorno ai 300.000 km
------------------------------------------------
Romeo - Defender 110 - Tdi 300
-----
Immagine
boxer
Avatar utente
 
Messaggi: 1173
Iscritto il: 22/09/2004, 19:29
Località: Rivoli (To)

Messaggioil 22/01/2020, 15:13

credo che il puma abbia il differenziale centrale leggermente diverso
Tanbruk
Il futuro dell'Africa è nero.
tanbruk
Avatar utente
 
Messaggi: 1546
Iscritto il: 24/03/2004, 22:59
Località: Milano

Messaggioil 22/01/2020, 15:15

boxer ha scritto:Ma secondo voi la qualità dei componenti montati dalla casa madre è rimasta la stessa di 30 anni fa?
Non mi meraviglierei che risparmiassero sui materiali e sui trattamenti.


Direi proprio di no, ma non riguarda solo la Land Rover, vale più o meno per tutte le case automobilistiche, l' obsolescenza programmata è arrivata anche qui…
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 24417
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 22/01/2020, 15:18

le gomme da 205 sono passate a 285
i cavalli da 110 a 130
la coppia da 26kg a 30kg
poi le mappature esaperano ulteriormente la cosa

poi i materiali sono inferiori su alcune cose
ma sono migliori su altre
ma và un pò a momenti e periodi

cmq Tambruk sul 2.2 essendo uno degli ultimi esemplari potrebbe avere il centrale a due satelliti invece che a quattro
nel caso sono ben curioso e propongo uno scambio alla pari (un due in cambio di un quattro)
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 22/01/2020, 17:18

Marcello, approfitto della tua esperienza, io uso Motul ovunque ( ho un amico rivenditore e mi tratta sempre bene ), mediamente è una marca affidabile oppure "porcheria" ( come mi ha detto un meccanico x giusto ieri ) ?
Grazie e scusate l'O.T.
Michele
Def 90/300
mikeba
Avatar utente
 
Messaggi: 961
Iscritto il: 09/02/2015, 19:01
Località: Udine

Messaggioil 22/01/2020, 18:41

Se Motul è una porcheria, quale olio sarebbe buono? Sono quello che vende quel meccanico? Poi ogni marca ha lubrificanti più o meno buoni (e costosi)...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 24417
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 22/01/2020, 19:42

arkadia ha scritto:
cmq Tambruk sul 2.2 essendo uno degli ultimi esemplari potrebbe avere il centrale a due satelliti invece che a quattro


È vero Marcello, mi ero scordato di questo fatto :? ....

Mikeba, il motul è uno tra i migliori olii, vai tranquillo ;)
“sono quei metri in cui ti penti di non aver vissuto da buon cristiano”

Nemino sempre nel mio cuore....ciao mio piccolo amico.
nippur
Avatar utente
 
Messaggi: 6263
Iscritto il: 03/04/2012, 7:23
Località: Parma/Oristano

Messaggioil 23/01/2020, 8:09

mikeba ha scritto:Marcello, approfitto della tua esperienza, io uso Motul ovunque ( ho un amico rivenditore e mi tratta sempre bene ), mediamente è una marca affidabile oppure "porcheria" ( come mi ha detto un meccanico x giusto ieri ) ?
Grazie e scusate l'O.T.

Perfetto va benissimo
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 24/01/2020, 0:07

nippur ha scritto:
arkadia ha scritto:
cmq Tambruk sul 2.2 essendo uno degli ultimi esemplari potrebbe avere il centrale a due satelliti invece che a quattro


È vero Marcello, mi ero scordato di questo fatto :? ....

Mikeba, il motul è uno tra i migliori olii, vai tranquillo ;)


Ah si??? Che brutta cosa.. non lo sapevo..
BlackTuna
BostonGini
Avatar utente
 
Messaggi: 1142
Iscritto il: 12/01/2015, 1:16
Località: Ferrara

Messaggioil 02/02/2020, 19:03

Mistero oleoso, o mia ignoranza?
Venerdi scarico l'olio (Motul 300 gear GL4/5) dal riduttore, avrà 500Km, nella vaschetta, se muovo l'olio con un cacciavite mi appaiono delle "scie" color argento.(vedi foto)
Scarico anche l'olio (Motul 300 Gear GL5) del differenziale post. stesse scie ma neno marcate.
Leggermente irritato prendo l'olio scaricato a novembre, ormai ben sedimentato, lo scolo e raccolgo il sedimento, lo verso su uno straccio di tessuto "fitto" e lo filtro, la densità dell'olio non mi fa filtrare nulla, aggiungo un po di benzina e......passa tutto, nessun residuo nello straccio-filtro.
Se qualcuno mi può aiutare a capire.........GRAZIE
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Tanbruk
Il futuro dell'Africa è nero.
tanbruk
Avatar utente
 
Messaggi: 1546
Iscritto il: 24/03/2004, 22:59
Località: Milano

Messaggioil 03/02/2020, 17:01

Sembra emulsionato, quel "colore metallizzato" non è una buona cosa. :?
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 5490
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 07/07/2020, 21:01

ciao
ho aperto il riduttore di Tanbruk.

è l'ultimo modello LT230 esistente, evoluzione definitiva del QRS.
Rapporto 1.211:1
Ingranaggi a denti fini con angolo di 31°

Scarico olio con tappo grande.
Cassa con nervature interne alte e nervature esterne superiori.
Hanno tolto la predisposizione per sensore di temperatura olio.
Sensore gamma e sensore blocco entrambi a filetto grande.
Castello gamma come tutti i Puma con leva ad aggancio rapido.

La grossa novità è il nuovo differenziale a 2 satelliti.
Diametro esterno inferiore di 4 mm rispetto al vecchio 4 satelliti.
Ingranaggi e dog clutch identici alla versione precedente.
I planetari non si possono registrare quindi precarico fisso.
Hanno solo una molla che li tiene "precaricati".
Hanno meno caletto in presa sugli alberini di uscita...misurerò poi la differenza tra i due ingranaggi.
Il pin è più grande di diametro e fissato con una spina come sui classici differenziali dei ponti.
Non ha più i rasamenti in metallo rosso, tutto acciaio, quindi fine problemi usura rasamenti perchè non ci sono.

Unico metallo giallo esistente è quello delle forcelle del blocco e della gamma.
Quella del blocco lavora poco. Quella della gamma invece può usurarsi.
Nel caso di Tanbruk siamo già al limite minimo indicato da LR. Ipotizzo sia questa la limatura color oro trovata nell' olio.

Il primo riduttore 2 pin che vedo. Lo sto studiando. Non sono ancora convinto.
Ha cose che mi piacciono e altre no.

Non si può montare l' ATB Aschcroft e nemmeno il vecchio 4 pin perchè la cassa anteriore ha una nervatura aggiuntiva che tocca il differenziale (il vecchio 4 pin è più grande).
Il carter anteriore è nella versione D2 a doppio sensore di blocco ma privo del secondo sensore. Alberino lungo e sfera di fermo sulla parte anteriore e non vicino al sensore blocco.
Sto provando a fresare la cassa per poter montare il vecchio 4 pin.
L' alluminio del carter anteriore è più scuro e compatto. Più duro dei precedenti.

Albero intermedio sempre peggio...consumato , ormai lo fanno in burro e scamorza invece che in acciaio.
Come su molti Puma ho trovato errato il serraggio del dado albero intermedio.

Passaggi olio per cuscinetto albero posteriore sempre sottodimensionati.
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 07/07/2020, 21:05

tanbruk ha scritto:Mistero oleoso, o mia ignoranza?
Venerdi scarico l'olio (Motul 300 gear GL4/5) dal riduttore, avrà 500Km, nella vaschetta, se muovo l'olio con un cacciavite mi appaiono delle "scie" color argento.(vedi foto)
Scarico anche l'olio (Motul 300 Gear GL5) del differenziale post. stesse scie ma neno marcate.
Leggermente irritato prendo l'olio scaricato a novembre, ormai ben sedimentato, lo scolo e raccolgo il sedimento, lo verso su uno straccio di tessuto "fitto" e lo filtro, la densità dell'olio non mi fa filtrare nulla, aggiungo un po di benzina e......passa tutto, nessun residuo nello straccio-filtro.
Se qualcuno mi può aiutare a capire.........GRAZIE



per me solo rodaggio
nulla di anomalo
è solo il rodaggio dei denti
e forse della scarsa pulizia delle fusioni in fase di montaggio
ho trovato pezzetti di alluminio e trucciolo di lavorazione in giro nei classici anfratti in cui si fermano i pezzi dei rasamenti

nulla di preoccupante o strano quindi
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9217
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Prossimo

Torna a TRASMISSIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti