Africaland • Leggi argomento - 130 ribaltato nel deserto

130 ribaltato nel deserto

Esperienze e consigli

Messaggioil 14/06/2022, 17:29

Se Vittorio Parigi leggesse qui magari ci potrebbe raccontare come è andato quel capottone, quello vicino all'aziza sembrerebbe lui. Ora gli mando un messaggio.
O essendo l'Aziza 3 potrebbe essere Ferrigno Pascotto.
Vediamo cosa mi dice.
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 14/06/2022, 17:57

27 gradi? :roll:

Immagine
Anyone can get a plane on the ground. Pilots just make sure you survive the event...
Sidestick72
Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: 16/06/2013, 12:12
Località: Roma

Messaggioil 14/06/2022, 18:06

Si, Sirio, qui sono 27,62 al sole e 27,88 all'ombra, mi sa che ha ragione lui.

Duna.jpg


D'altra parte la filigrana della foto è a 45°
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 14/06/2022, 18:12

Il ciccio formaggio che l'aveva misurata con il goniometro e il pallottoliere si è tirato subito indietro :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 14/06/2022, 18:16

Sarebbe veramente interessante sapere cosa è accaduto all'Aziza in quella occasione

Ingrandendo bene l'immagine sembra persino un fotomontaggio tanto è delicatamente appogiata sul fianco al limite del ribaltamento completo ... senza apparenti danni
saluti max.
maxtd5
Avatar utente
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 05/09/2005, 21:07
Località: torino

Messaggioil 14/06/2022, 18:18

Comunque a discolpa di Sirio (che a terra ci sa fare poco) probabilmente lui pensava alla pendenza percentuale, che al sole è oltre 52%
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 14/06/2022, 18:20

maxtd5 ha scritto:Sarebbe veramente interessante sapere cosa è accaduto all'Aziza in quella occasione

Ingrandendo bene l'immagine sembra persino un fotomontaggio tanto è delicatamente appogiata sul fianco al limite del ribaltamento completo ... senza apparenti danni


Vittorio ha letto il messaggio, vediamo se sa qualcosa.
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 14/06/2022, 18:24

45° intendevo l'approccio alla cresta,non la pendenza massima della duna,mi sono espresso male,sorry
ci son due cose infinite..l'universo e la stupidità umana....anche se del primo non son sicuro
robertoss
Avatar utente
 
Messaggi: 706
Iscritto il: 28/10/2008, 9:20
Località: sassari-north sardinia

Messaggioil 14/06/2022, 18:36

filigrana a parte, la foto è in prospettiva, se fosse fatta da un'altra angolazione ti renderesti conto che son ben di più di 27°... anche se parliamo di Namibia (in foto).

Per Jam, vorrei solo ricordargli che la verricellata l'ha presa "dall'alto" (visto che da terra non ci so fare) :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Anyone can get a plane on the ground. Pilots just make sure you survive the event...
Sidestick72
Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: 16/06/2013, 12:12
Località: Roma

Messaggioil 14/06/2022, 18:40

Immagine

Magari qui rende meglio...

36° il lato sinistro e 34° il destro ;)
Anyone can get a plane on the ground. Pilots just make sure you survive the event...
Sidestick72
Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: 16/06/2013, 12:12
Località: Roma

Messaggioil 14/06/2022, 18:59

Ciao, sono giochi di prospettiva!… ci possono essere delle piccole variazioni in funzione all’umidità della sabbia, ma la sabbia eolica depositata dal vento, o compressa dallo stesso non può superare i 27 gradi, se non per brevissime distanze e per un breve lasso di tempo!.. sembra impossibile, soprattutto se si è alla guida o se si sta salendo una duna a piedi, ma credetemi, misure alla mano, è così!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Giovanni,

"solo gli spiriti dell'aria sanno cosa incontrerò dietro le montagne"
- proverbio groenlandese -
giovanniland
Avatar utente
 
Messaggi: 420
Iscritto il: 16/04/2009, 18:24
Località: Mason Vicentino

Messaggioil 14/06/2022, 19:27

Giovanni non me ne volere, ma sembra scritto diversamente:

I depositi di duna sono caratterizzati dalla giustapposizione di corpi planari a cuneo determinati da set di dune che avanzano successivamente le une sulle altre, e che danno origine ad una stratificazione incrociata piano-convessa. Entro questi corpi stratoidi sono normalmente presenti laminazioni interne ad angolo elevato, corrispondenti alle successive fasi di accumulo del materiale sabbioso sul lato anteriore (sottovento) delle dune. Questo materiale (come già accennato) tende a disporsi secondo l'angolo di riposo naturale, che per le sabbie è intorno ai 30°-34° (anche se localmente può raggiungere i 40°). La pendenza delle lamine quindi tende ad immergere nella direzione generale del vento: di conseguenza nei depositi fossili è possibile dedurre la direzione delle paleocorrenti eoliche[5], anche se è opportuno sottolineare che a causa dell'andamento non lineare delle dune la giacitura delle lamine ha nella maggior parte dei casi una certa dispersione, e occorre un approccio statistico fondato su un congruo numero di dati per una ricostruzione paleoambientale accurata. La granulometria della sabbia tende ad aumentare verso la base dei set di lamine, fenomeno dovuto al fatto che i granuli di sabbia tendono a scivolare e rotolare sulla superficie anteriore del corpo di duna, e quindi subiscono una selezione di tipo gravitativo (intuitivamente: i granuli più grossi e pesanti tendono a scivolare più in basso).
Anyone can get a plane on the ground. Pilots just make sure you survive the event...
Sidestick72
Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: 16/06/2013, 12:12
Località: Roma

Messaggioil 14/06/2022, 22:55

Da geologo, mi sembra alquanto strano un angolo di riposo così alto per una sabbia eolica così secca e priva di umidità!.. basta anche fare una prova rovesciando un secchio di sabbia in un piano. Un angolo di 34 gradi è elevatissimo. Sul fatto che si formino delle lamine è evidente, e si formano nel lato in avanzamento della duna, però ti posso garantire che anche misurandolo in barcane piuttosto inclinate l’angolo da me visto è sempre stato minore dei 25 gradi. Pensa anche ai mucchi di sabbia che vedi nei depositi, dove la sabbia è più grossa ed è umida. E prova ad immaginarti l’angolo rispetto all’orizzontale e poi mi fai sapere.
Pensare di salire (anche a piedi) una duna dal lato sottovento con la sabbia che raggiunge i 35/40 gradi sarebbe impossibile!.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Giovanni,

"solo gli spiriti dell'aria sanno cosa incontrerò dietro le montagne"
- proverbio groenlandese -
giovanniland
Avatar utente
 
Messaggi: 420
Iscritto il: 16/04/2009, 18:24
Località: Mason Vicentino

Messaggioil 15/06/2022, 12:14

maxtd5 ha scritto:Sarebbe veramente interessante sapere cosa è accaduto all'Aziza in quella occasione

Ingrandendo bene l'immagine sembra persino un fotomontaggio tanto è delicatamente appogiata sul fianco al limite del ribaltamento completo ... senza apparenti danni


Vittorio mi dice che quello nella foto è Piero Ravà, grande alpinista e viaggiatore, che dopo i viaggi con Nino ha fondato “Spazi d’avventura”.

https://www.spazidavventura.com/chi-siamo
Ciao Mauro
88 III '80 "Trat-Tore"
ExDisco II TD5 '04 "Capodoglio"
ExDisco 4 '09 "Play Station 4"
ExRange Rover Classic '79 "Pole Pole"
This is a modern world
jam
Avatar utente
 
Messaggi: 3832
Iscritto il: 15/12/2004, 9:12
Località: Moncalieri

Messaggioil 16/06/2022, 13:37

in 10 anni di viaggi ho assistito a 3 ribaltamenti, di cui uno su asfalto (land distrutto, persone salve grazie al cage).
il primo ribaltamento su sabbia è stato un 180 in avanti causato da un gradino invisibile di 1,5 metri e vegetazione subito dopo. la velocità era bassa ma il land si è impuntato ed è finito con le ruote all'aria. per fortuna la maggiolina ha funzionato come cuscino e ha protetto gli occupanti. parabrezza rimasto intero, montanti raddrizzati alla meglio. ha terminato il giro (era forse il primo giorno di sabbia!).
l'ultimo è stato in un catino bastardo nel muzuq e il toyota non ricordo quanti giri ha fatto... uscito malconcio, strorto, con i vetri per fortuna integri, ha comunque completato il giro.

la dinamica dell'incidente nel video non è chiarissima. certo la traiettoria di superamento della duna non è ortodossa. non capisco perchè abbia voluto passare di li, tra 2 accumuli di sabbia... magari avrebbe potuto, sentendo che non saliva, girare a dx nel catino... la visibilità non sempre è ottima... meglio piantarsi che ribaltarsi!

per il recupero, avrei tirato il muso a valle, con il land tenuto in sicurezza a monte.

dal divano però!!!
Sergio
----------------------
Defender 110 Tdi HT (200) --> Defender 110 Tdi County (300)
akko69
Avatar utente
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 20/10/2003, 23:00
Località: alessandria

Precedente

Torna a GUIDA IN FUORISTRADA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti