Africaland • Leggi argomento - La retromarcia.... Come l'affrontiamo?

La retromarcia.... Come l'affrontiamo?

Esperienze e consigli

Messaggioil 19/07/2014, 14:00

Da qualche tempo mi chiedo: gli altri come faranno?... In pratica, può accadere di dover fare retromarcia forzata per diversi motivi e a volte anche per "lunghi tratti" in zone impervie. Ad esempio sui lunghi tratti, io personalmente, utilizzo al 90% gli specchi retrovisori, posizionati in modo da farmi vedere la parte piu alta della cabina e quanto più possibile in basso, circa metà ruota. Pur dovendo percorrere lunghi tratti mi affido agli specchi. Molto di rado guardo indietro dallo specchio posteriore, mentre quando so di esser venuto su per un canale, tiro fuori la testa e guardando indietro controllo di reincanalarmi con le ruote da dove son venuto. Ovviamente sempre con la marcia inserita e al minimo dei giri motore se il tratto è poco favorevole. Ultimamente mi è capitato di risalire su in un canalone in buona pendenza laterale con tutto il lato passeggero a pochi cm dal muro di terra, che ovviamente era piu alto della macchina stessa. Arrivati a metà, ci siamo ritrovati con altri mezzi di faccia, e per tornare indietro "sotto la pioggia battente" con lo specchio chiuso nel lato critico, l'unico modo per uscirne senza finire nel muro è stato quello di far controllare la manovra al navigatore... Ovviamente in retro è molto più difficile controllare la direzionalità del mezzo soprattutto su fondi scivolosi, finendo quasi sempre a valle della pendenza. Voi come affrontate questi casi?
Quando è la passione a spingerti.. Niente ti può fermare..
Angio
Avatar utente
 
Messaggi: 1585
Iscritto il: 09/10/2009, 15:50
Località: Mercogliano (AV)

Messaggioil 19/07/2014, 16:28

Io abbraccio il sedile del passeggero (o il passeggero stesso, se di mio gusto :lol: ) e guardo dietro, se possibile.
Non penso che ci sia un metodo più corretto di un altro a prescindere, solo l'esperienza penso ti possa essere d'aiuto.
Poi io le retro critiche le trovo quando non riesco a salire da qualche parte, e il mezzo comincia ad arretrare da solo
Non abbiamo bisogno di sedili riscaldabili, tanto abbiamo le palle a induzione!
Immagine
pakkio
Avatar utente
 
Messaggi: 2553
Iscritto il: 11/12/2010, 16:39
Località: Giaveno

Messaggioil 19/07/2014, 17:09

con molto timore..i danni peggiori li ho fatti e visti fare proprio in retro...
mai sottovalutarla, un tratto percorso in discesa non è mai parente dello stesso percorso in salita, soprattutto in retro !
gli specchietti secondo me andrebbero regolati per vedere dove metti le ruote e non le piante, per intenderci..dato che il problema è la diagonale sbagliata che ti porta con due ruote fuori trazione, allora sono guai!
CUSTOMER WARNING: Please do not offer payment in kind as a refusal often offends
AVVISO AI CLIENTI : si prega di non offrirsi con pagamenti in natura, dato che un eventuale rifiuto spesso offende...
Ferrodolce
 
Messaggi: 654
Iscritto il: 21/01/2006, 0:20
Località: Piacenza

Messaggioil 19/07/2014, 17:29

pakkio ha scritto:Poi io le retro critiche le trovo quando non riesco a salire da qualche parte, e il mezzo comincia ad arretrare da solo


In quel caso, retro al volo "anche se un paio di volte per sparargliela in volata ho grattato alla grande" e frizione su.. Sperando di uscirne alla meglio!...


Ferrodolce ha scritto:con molto timore..i danni peggiori li ho fatti e visti fare proprio in retro...
mai sottovalutarla, un tratto percorso in discesa non è mai parente dello stesso percorso in salita, soprattutto in retro !
gli specchietti secondo me andrebbero regolati per vedere dove metti le ruote e non le piante, per intenderci..dato che il problema è la diagonale sbagliata che ti porta con due ruote fuori trazione, allora sono guai!


Il punto di regolare gli specchi per vedere al meglio il terreno lo penso spesso... Il fatto reale è che altrettanto spesso quando mi trovo a fare la retro, sono molto vicino a delle piante e toccare il tetto del Defender è un'attimo, visto quanto si inclina sugli ammortizzatore/i... senza roll poi, la cabina farebbe festa visto quanto è robusta.......
Quando è la passione a spingerti.. Niente ti può fermare..
Angio
Avatar utente
 
Messaggi: 1585
Iscritto il: 09/10/2009, 15:50
Località: Mercogliano (AV)

Messaggioil 19/07/2014, 19:13

Sisi anche io butto la retro al volo, comunque come dici tu ci son dei momenti in cui fare retro in discesa non è bellissimo, e può essere pericoloso
Non abbiamo bisogno di sedili riscaldabili, tanto abbiamo le palle a induzione!
Immagine
pakkio
Avatar utente
 
Messaggi: 2553
Iscritto il: 11/12/2010, 16:39
Località: Giaveno

Messaggioil 21/07/2014, 8:32

Io uso gli specchi esterni e la retrocamera e ormai ci ho fatto l'abitudine, i genere non ho grossi problemi a indirizzare le ruote posteriori. Il difficile è indirizzare bene anteriori soprattutto nelle curve.
Infatti se all'andata si stringono le curve e le ruote anteriori passano per prime e noi vediamo molto bene in quale punto metterle, ovviamente al ritorno in retromarcia le ruote anteriori passano per ultime e si trovano a dover passare per la quarta volta su un punto che potrebbe già essere difficile di suo, se non quasi impraticabile ormai, con tutte le conseguenze del caso. Ma soprattutto il guaio è che nelle curve esse tendono ad allargare e se sotto c'è un precipizio, il muso rischia tantissimo di finirci dentro!
La situazione peggiore di tutte è in discesa, in curva, in retro. Come affrontarla? Caso per caso, ma in genere il land in discesa fa tutto da solo :mrgreen: :4 :4
Umberto, il carriolon e la Regina
carriolon
Avatar utente
 
Messaggi: 7613
Iscritto il: 25/11/2003, 19:22
Località: Marcon (VE)
SOCIO AL

Messaggioil 10/08/2014, 12:53

in discesa con la retro io scendo : sterzo dritto, culo stretto e senza guardare dietro ( se la salita è dritta e libera) ma guardo il muso per evitare di scendere storto!
landroveristi........brutta razza
luca.valenti
 
Messaggi: 873
Iscritto il: 21/10/2010, 10:59

Messaggioil 10/08/2014, 13:39

Angio ha scritto:In quel caso, retro al volo "anche se un paio di volte per sparargliela in volata ho grattato alla grande" e frizione su.. Sperando di uscirne alla meglio!...


pakkio ha scritto:Sisi anche io butto la retro al volo


Secondo la FIF si dovrebbe usare la manovra di sicurezza, sempre che l'attrito sia tale da poter arrestare il veicolo senza che possa scivolare all'indietro anche a ruote bloccate... Mai fatto la manovra di sicurezza, se non due volte durante l'esame, ed una terza giusto per dire che l'avevo fatta :-|
"the more obstacles you overcome the stronger you become"
Defender 90 Td5 My'03 "Lepusculus"
giuseppe_d90td5
Avatar utente
 
Messaggi: 2115
Iscritto il: 25/01/2004, 23:57
Località: Trapani

Messaggioil 12/08/2014, 11:36

Secondo la FIF si dovrebbe usare la manovra di sicurezza, sempre che l'attrito sia tale da poter arrestare il veicolo senza che possa scivolare all'indietro anche a ruote bloccate... Mai fatto la manovra di sicurezza, se non due volte durante l'esame, ed una terza giusto per dire che l'avevo fatta :-|


la manovra di sicurezza non tutti la conoscono e ahimè ho visto gente scendere con frizione schiacciata e ruote bloccate che scivolano per la scarsa aderenza...se per caso si gira il volante vedi che bel cappottone che viene fuori..sarebbe da dire: evitare il più possibile traiettorie oblique e in discesa più che mai! quindi affrontare le retro con il culetto della macchina perpendicolare alla traiettoria...e MAI col piede sulla frizione!!!!

piuttosto ci si ferma e si lascia morire il motore se non muore di suo!) o lo si spegne con la prima inserita..freno a mano e macchina ferma e stabile...inserire retro ridotta..via il freno a mano...giro di chiave e accensione (SEMPRE SENZA PIEDE SULLA FRIZIONE!) e si scende al minimo frenati dal motore...

poi oh...se uno vuol scendere tipo bob schiacci pure la frizione!!! :lol:
landblu
Avatar utente
 
Messaggi: 726
Iscritto il: 09/01/2009, 7:52
Località: verona


Torna a GUIDA IN FUORISTRADA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite