Africaland • Leggi argomento - Esplorazioni del Sahara nel secolo scorso

Esplorazioni del Sahara nel secolo scorso

Diari ed Appunti di Viaggio

Messaggioil 12/09/2017, 4:23

Per chi fosse interessato all'argomento "pitture rupestri e graffiti" :
"Le Cheval et le Chameau dans les fresques et les gravures du Sahara".

Lo si può scaricare dal mio Google-drive :
https://drive.google.com/file/d/0BxUy68 ... sp=sharing
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia

Messaggioil 12/09/2017, 8:08

Grazie Paolo
n.b. esprimo solo un'opinione... don't worry... be happy!
Crivelli
Avatar utente
 
Messaggi: 3050
Iscritto il: 13/03/2003, 9:32
Località: milano

Messaggioil 14/09/2017, 21:50

Bello ! grazie!

appena riesco me lo leggo - con pazienta visto il mio francese! :D
Non ho comprato una macchina..ho comprato un hobby
nico73
Avatar utente
 
Messaggi: 1054
Iscritto il: 07/08/2013, 7:35
Località: Villa Cisneros (Dakhla)

Messaggioil 22/09/2017, 8:49

Bella segnalazione Paolo.
Di Lhote aggiungo "Alla scoperta del Tassili", Il Saggiatore, 1959, in italiano con tante foto in bianco e nero. Veramente un bel libro.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 22/09/2017, 9:31

grazie Paolo
Ugo-J'aime l'Afrique
ugobotta
Avatar utente
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 18/01/2003, 0:39
Località: Milano
SOCIO AL

Messaggioil 28/09/2017, 16:55

Bello! scaricato. Grazie Paolo !
Paolo_tn
Avatar utente
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 16/12/2010, 16:39
Località: Trento

Messaggioil 29/09/2017, 12:43

se interessa aggiungo un testo di JEAN-LOÏC LE QUELLEC, che tratta sull'impatto che le esplorazioni petrolifere hanno avuto sui siti neolitici del Messak Settafet, del Messak Mellet e sull'Akakus (o forse meglio....Akukas).
https://drive.google.com/open?id=0BxUy68EfUPGaTFRYYVZyUjRtZ00
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia

Messaggioil 29/09/2017, 13:49

bello.
Grazie paolo
se si sogna da soli è solo un sogno.
se si sogna insieme è la realtà che comincia
topoland
Avatar utente
 
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26/01/2005, 14:21
Località: busto arsizio

Messaggioil 29/09/2017, 14:12

"Le nom du site est transcrit de manière fantaisiste", dice l'autore a proposito del sito di Ti-n-Anniwen, che su un pannello collocato dal Dipartimento delle Antichità di Tripoli appare come Tina Niwen...
Peccato che poi scriva sistematicamnete Akukas al posto di Akakus e Lernia al posto di Di Lernia.
:lol:

Ma tralasciando le battute, è veramente triste e anche abbastanza sconvolgente, soprattutto per chi in quei posti non solo ci è stato, ma ci ha anche lavorato al fianco degli archeologi italiani citati (a volte male...) nel testo, constatare il degrado e la distruzione del patrimionio archeologico libico.
Pensare che quei siti hanno resistito migliaia di anni e sono stati depredati nel giro di un ventennio e anche meno, fa molto male e fa molto riflettere.

Interi mesi di deserto, svariate missioni di duro lavoro, in stretta collaborazione con gli amici del museo archeologico di Tripoli, per censire parte delle migliaia e migliaia di siti archeologici del Fezzan sud occidentale, allo scopo di creare il parco archeologico che l'autore definisce, forse a aragione, "troppo ambizioso".

In effetti il risultato degli inutili sforzi di salvaguardia di un patrimonio culturale così vulnerabile, è sotto gli occhi di tutti: nessuna tutela purtroppo è possibile, se manca l'applicazione del buon senso e del rispetto, che culture retrograde o imprese capitalistiche, in un batter di ciglia hanno reso vana.

Grazie per l'articolo, anche se mi ha spezzato il cuore.
Giorgio
Il viaggio non finisce mai. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.
José Saramago
giorgio67
Avatar utente
 
Messaggi: 426
Iscritto il: 31/03/2008, 10:15
Località: Novara

Messaggioil 04/10/2017, 14:15

Giorgio, condivido...
n.b. esprimo solo un'opinione... don't worry... be happy!
Crivelli
Avatar utente
 
Messaggi: 3050
Iscritto il: 13/03/2003, 9:32
Località: milano

Messaggioil 22/02/2018, 7:55

Nel link sottostante, la possibilità di scaricarsi
"Henri Lhote - The Search for the Tassili Frescoes. the Story of the Prehistoric Rock-Painting of the Sahara. 1959"
Praticamente il diario (tradotto in inglese) delle prime esplorazioni del Tassili N'Adjier da parte di Henri Lhote.
Interessanti le immagini riprodotte, poiché fatte prima che le pitture degradassero, quindi si possono cogliere dettagli oramai cancellati dal tempo (.....e dai danni fatti anche da Lhote stesso durante i tentativi di calco).

https://drive.google.com/open?id=1y4ufR ... 3yXBC9_Keq
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia

Messaggioil 22/02/2018, 8:56

Ma grazie Paolino ;)
Visto di corsa le foto e rispetto a quanto visto da me dal vivo la differenza di qualità è veramente tanta.
Purtroppo la cattiva, per non dire da delinquenti, abitudine di bagnare le pitture per fare risaltare i colori ha fatto più danni nelle ultime decine di anni che non nelle migliaia precedenti.
n.b. esprimo solo un'opinione... don't worry... be happy!
Crivelli
Avatar utente
 
Messaggi: 3050
Iscritto il: 13/03/2003, 9:32
Località: milano

Messaggioil 22/02/2018, 18:47

paolopsqt ha scritto:Nel link sottostante, la possibilità di scaricarsi
"Henri Lhote - The Search for the Tassili Frescoes. the Story of the Prehistoric Rock-Painting of the Sahara. 1959"
Praticamente il diario (tradotto in inglese) delle prime esplorazioni del Tassili N'Adjier da parte di Henri Lhote.
Interessanti le immagini riprodotte, poiché fatte prima che le pitture degradassero, quindi si possono cogliere dettagli oramai cancellati dal tempo (.....e dai danni fatti anche da Lhote stesso durante i tentativi di calco).

https://drive.google.com/open?id=1y4ufR ... 3yXBC9_Keq


E' un libro fondamentale per la conoscenza del Tassili.
Prima ho segnalato la versione in italiano, che si trova ancora sull'usato https://www.ibs.it/alla-scoperta-del-ta ... 1967314034, ma anche su ebay.
Chi fosse interessato alla versione originale in francese, pubblicata da Arthaud nel 1958, e in varie riedizioni fino al 2006, segnalo che su siti francesi si può trovare addirittura nuovo, oltre ad un'ampia scelta sull'usato https://livre.fnac.com/a1788714/Henri-L ... du-Tassili
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 23/02/2018, 8:27

Grazie, comprato la versione italiana :D
n.b. esprimo solo un'opinione... don't worry... be happy!
Crivelli
Avatar utente
 
Messaggi: 3050
Iscritto il: 13/03/2003, 9:32
Località: milano

Messaggioil 13/03/2018, 13:38

Questo è abbastanza recente (prof. Di Lernia, La Sapienza, Roma)
https://drive.google.com/open?id=1LYBYf ... cObEQrxuXY
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia


Torna a RESOCONTI DI VIAGGIO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite