Africaland • Leggi argomento - Costruzione Flight Case

Costruzione Flight Case

Compleanni, lavoro, appuntamenti, richieste di soccorso .....

Messaggioil 02/05/2021, 21:01

l'orso ha scritto: Ma ho paura che poi

Fissa prima le bocche di lupo e vai tranquillo!
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 13596
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: L'Aquila centro

Messaggioil 05/05/2021, 16:37

non credo esistano trapani a batterie specifici per allu
basta regolare la velocità al num giri corretto
la punta classica hss ha angolo 59°
va bene per allu, ma esistono affilature con angoli specifici per allu e leghe varie (mi pare arrivano ad angoli leggermente piu' acuti?)
comunque mai usati e per lavoro foro l'allu da oltre 20 anni con classiche HSS che riaffilo da me
quello che non bisogna fare è mettere olio da taglio su allu, solo su ferro, x allu no
ps, alla lunga conviene farsi un adatto goniometro affila punte che ora su amazon si trova sotto i 20 euro e si applica sul fianco di una mola da banco
per la dima sono comode le boccole di centraggio poco conosciute, sono in acciaio speciale cementato e sono adatte per dime in alluminio, queste boccole non si allargano e tengono bene in asse la punta da taglio quando questa deve forare una superfice irregolare

tutte le mie precisazioni (goniometro e boccole) non sono essenziali per costruire una o due casse per uso individuale ;)
primum vivere deinde philosophari
roberto
Avatar utente
 
Messaggi: 2055
Iscritto il: 25/09/2001, 20:44
Località: Roma
SOCIO AL

Messaggioil 06/05/2021, 20:41

Ho sempre usato punte a 118° (i 59° che citi tu) sia per ferro che per alluminio. Se sono ben affilate vanno bene. Ne ho qualcuna a 135°, che dovrebbero andare meglio su inox, ma vanno anche su alluminio, purché siano affilate. Ovviamente l'olio da taglio lo uso solo su ferro e inox. Per affilare ho il Drill Doctor, perché se solo avvicino una punta a una mola in rotazione, distruggo punta e mola... :lol:
Ho svariate boccole per foratura che uso su dime per forare su legno per spinatura, vanno benissimo, ma in questo caso dati i pochi fori per cerniere e chiusure ho semplicemente fatto dime con alluminio da 5 mm (ogni foro su una dima sarà usato per fare 8 fori sui case).
Domani dovrei finire il primo case. Un lavoraccio!!! Gli altri 3 cerco di farli "in serie", per evitare di cambiare punte e testine della pinza per rivetti in continuazione.
La parte che mi rompe di più è il rivestimento interno..., le colle mi irritano solo a pensare di doverle usare!
Domani sera metto qualche foto.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 11/05/2021, 9:14

Abusivo ha scritto:Io avevo un banchetto su ruote con piano in MDF da 5 cm di spessore e 50x50 cm di lato

Quella del banchetto mi è parsa una buona imbeccata fin da subito. Ho usato un piano in mdf da 3 cm di spessore, nobilitato, su 2 cavalletti.
Dovendo costruire 4 flight case di identica lunghezza e larghezza, solo di diverso spessore, sul piano di mdf nobilitato ho montato uno “stampo” perfettamente in quadro e delle giuste dimensioni per assemblare i 4 coperchi e i 4 fondi tutti identici. Tre lati dello stampo fissati una volta per tutte, e il quarto mobile da aggiungere coi sergenti una volta assemblato il coperchio/fondo per tirare tutto in quadro.
I 4 vertici rimangono a vista in modo da controllare che i pezzi coincidano bene prima di rivettare.
A quel punto ho messo i rivetti per unire i profili di Al ai pannelli di PP.
1 Stampo 1.jpg

2 Stampo 2.jpg

3 Stampo 3.jpg

4 Assemblaggio Coperchio.jpg

5 Assemblaggio Fondo.jpg

6 Angoli a vista.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 11/05/2021, 9:17

Nello stesso stampo ho assemblato il case con coperchio, con una cinghia laterale e serragiunti in verticale. Poi ho iniziato dai rinforzi angolari, rivettando i 2 fori in alto sulle bocche di lupo che avevo preforato, forando l’angolare verticale attraverso gli altri 2 fori, e mettendo gli altri 2 rivetti.
Poi ho rivettalo le bocche di lupo e gli angolari verticali.
Sempre col case con coperchio fissato nello stampo, ho fatto i fori sulle bocche di lupo per le cerniere e le chiusure con la dima messa in posizione infilando i rivetti del coperchio e tenuta ferma da un morsetto.
Stesso discorso per i cantonali del coperchio.
7 Assemblaggio FC.jpg

8 Rinforzi angolari.jpg

9 Rinforzi e bocche di lupo.jpg

10 Fori cerniere.jpg

11 Cantonali coperchio.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 11/05/2021, 9:24

A quel punto case e coperchio si possono separare, e lo stampo non serve più.
Col case capovolto e serrato contro il piano, ho messo i rivetti laterali sui profili angolari del fondo (prima non si poteva per via dello stampo), e poi ho rivettato i cantonali del fondo, forando tenendoli fermi a mano. Per questi, che non dovranno sostenere alcun peso per via dei piedini sul fondo e sul sotto, ho usato dei rivetti da 3,4 mm su dei fondelli quadrati M4 in modo da avere una buona tenuta su pannello di PP e allo stesso tempo risultare quasi a filo.
Ho montato le chiusure e le cerniere, utilizzando gli spessori da 1,5 mm che avevo costruito per tenerle in piano. Dove andavano fissate sul pannello do PP ho messo rivetti da 4 mm su ragni M5 ai quali avevo tranciato le 4 punte con le tronchesine.
Poi ho montato i vari piedini sul fondo e sul sotto, e infine le maniglie. Per queste, che devono tenere tutto il peso di case e contenuto durante il trasporto a mano, ho fa un generoso rinforzo inferiore con multistrato da 9 mm.
Per ultima l’imbottitura interna del case, mentre quella del coperchio l’avevo fatta per comodità prima di unire i 2 pezzi con le cerniere.
12 Cantonali fondo interno.jpg

12 Chiusure.jpg

13 Piastra maniglie.jpg

14 Piedini.jpg

15 Finito.jpg

16 Finito esterno.jpg


Seguirà foto di gruppo dei 4 flight case appena terminati. :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 11/05/2021, 10:52

Direi un ottimo risultato, bravo! ;)
UN DEFENDER SENZA BOCCHETTE E' COME UNA DONNA SENZA TETTE
Lasciando il recinto aperto, le vacche ritornano sempre
Digger
Avatar utente
 
Messaggi: 5789
Iscritto il: 03/03/2010, 21:38
Località: Genova

Messaggioil 12/05/2021, 6:41

Grazie.
Dovessi venderli, calcolando la mano d'opera a 3 o 4 euro/ora, dovrei farli pagare il doppio del loro valore commerciale. :lol:
Inesperienza e mancanza di attrezzatura specifica hanno pesato. Però mi ha dato soddisfazione, li ho ottenuti proprio come li volevo, e ho imparato qualcosa di nuovo (anche se difficilmente dovrò costruirne altri).

Per curiosità: un flight case del genere, stesse dimensioni e materiali, costruito su misura da Thomann, costa 185 euro
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 14/05/2021, 15:22

Lavoro terminato. :D (ho messo 552 rivetti :o )
Ringrazio ancora Roberto e Abusivo per i preziosi consigli.
E se non era per il dettagliato tutorial di Abusivo (non mi sarebbe mai venuto in mente di montare e bloccare tutto assieme prima di rivettare) alla fine probabilmente avrei buttato via tutto...

Fine lavori.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 15/05/2021, 9:44

l'orso ha scritto:...Ringrazio ancora Roberto e Abusivo per i preziosi consigli...

Ma figurati, siamo qui per questo...
Mi fa piacere che sei soddisfatto del risultato.
Bravo!!!
Toglimi una curiosità: quanto tempo di media hai impiegato per realizzare tutti e quattro i cases?
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 13596
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: L'Aquila centro

Messaggioil 15/05/2021, 20:49

Non ho fatto il conto perché è un lavoro che ho fatto a spizzichi, nell'arco di circa 2 mesi. Comunque tanto, anzi tantissimo!
Devo dire che una grossa fetta del tempo l'ho impiegata per fare i disegni e la progettazione, e un'altra per fare prove varie. Anche la realizzazione delle varie dime ha portato via del tempo, probabilmente riguadagnato dopo.
Per tagliare i pezzi del pannello in PP ci ho messo una mezza giornata e per tagliare i profili di alluminio un'altra mezza giornata, tempo in parte impiegato per le sbavature con la lima dei tagli eseguiti con macchinari non ottimali.
Le chiusure, tra stucco, rondelle sotto, spessori sagomati, rivettoni sproporzionati, fori a ridosso delle parti sporgenti che interferivano con la testa della rivettatrice, mi hanno fatto perdere un sacco di tempo.
E anche la rivettatrice manuale non è l'ideale per mettere 550 rivetti, dopo un po' non ti senti più le dita...
Certo dovessi rifarli ora, ci metterei meno.
Comunque il PP alveolare è davvero balordo da lavorare, e decisamente meno resistente del multistrato di legno a parità di spessore. Il pannello intero da 1,25 x 2,5 m si incurva come un foglio di carta e farlo stare in piano su una squadratrice piccola come la mia è un problema. Unico vantaggio è il peso ridotto. Il più grande dei quattro che ho costruito pesa vuoto 4,5 kg, fatto in legno ne peserebbe quasi 6. Nel mio caso volevo minimizzare il peso, e va bene così, ma senza questa esigenza, e soprattutto per case più grandi, anch'io consiglierei il legno con rivetti rullati.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Messaggioil 15/05/2021, 21:50

l'orso ha scritto:...il PP alveolare è davvero balordo da lavorare...

E te lo avevo anche detto!
Comunque sei stato bravo...
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 13596
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: L'Aquila centro

Messaggioil 16/05/2021, 19:24

belli, è la prima volta che ci vedo i gommini
sono utili? riesci a infilarli sui ripiani senza fare sforzi? ti rubano spazio? ho sempre affidato agli "angolari" la difesa dei pannelli e direi con successo, nello specifico i tuoi sono tra i miei preferiti.
Facci sapere dopo un uso continuo il tuo parere sui pannelli
primum vivere deinde philosophari
roberto
Avatar utente
 
Messaggi: 2055
Iscritto il: 25/09/2001, 20:44
Località: Roma
SOCIO AL

Messaggioil 18/05/2021, 18:37

I piedini in gomma servono per evitare che scivolino.
Io li ho messi sotto (lato opposto alla maniglia) per poterli poggiare in verticale durante il trasporto a mano senza che scivolino (metti di salire su un tram...), e sul fondo per evitare che il case poggiato su un tavolo scivoli durante il carico/scarico.
Se li devi far scorrere, sono da evitare. I cantonali metallici sono ottimi per lo scorrimento su piani, grazie alla loro limitata superficie di appoggio dovuta alla sfericità.
Li userò saltuariamente, per cui non li potrò valutare con uso intensivo. Ma i pannelli in PP alveolare da 7 mm non mi ispirano grande impressione di robustezza. In tutti quei casi dove il peso ridotto non è fondamentale, userei il multistrato di legno.
La qualità di un forum è inversamente proporzionale alla quantità di castronerie che in esso vengono scritte.
l'orso
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 13/04/2010, 17:28
Località: Torino

Precedente

Torna a TRA DI NOI, BISOGNO D'AIUTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti